Tour virtuali, video immersivi 360°, realtà virtuale.

VR experience nei musei

VR Experience nei musei

Tecnologia che si fonde all’arte: il progetto VR experience di Karol Pomykała

VR Experience nei musei

Realtà Virtuale come esperienza unica ed immersiva in un mondo astratto  VR Experience nei musei

 

 Vr experience nei musei con l'installazione di Karol Pomykała

”L’installazione One Direction consiste in una classica stampa a incisione su linoleum e tecnologia contemporanea rappresentata dalla realtà virtuale.Una contraddizione tra il reale e il virtuale, trasposizione della stampa analogica bidimensionale in un mondo tridimensionale generato dal computer.”

 

In questo articolo vogliamo condividere quella che si può definire la nuova frontiera dell’arte, intesa come  suggestione e sperimentazione. VR Experience nei musei

Un nuovo modo di comunicare e trasmettere emozioni, permettendo di vivere un’esperienza immersiva nell’universo onirico, prima immaginato e poi messo su tela da un artista.

Parliamo di One Direction, il progetto del giovane artista Polacco Karol Pomykała; classe 1985, con base operativa a Varsavia ed un curriculum di studi artistici presso le migliori Accademie d’Arte di tutto rispetto.

Qui il sito dell’artista.

 

Una delle ultime ricerche di Pomykala si è sviluppata proprio nella direzione della realtà virtuale.

Partendo dal suo progetto One direction, appunto, un’opera ad incisione su linoleum già di per sè estremamente suggestiva ed affascinante, l’artista ha voluto permettere, ai suoi fruitori, attraverso l’ausilio della vr e dei visori 360, l’esperienza di immergersi completamente all’interno della sua opera.

 

 

Un’immagine che ha preso vita, sviluppandosi in tre dimensioni a creazione di uno scenario nuovo ed unico in cui perdersi completamente. Un’ installazione diventata esperienza.

Il progetto è stato presentato in occasione dell’ esposizione triennale internazionale d’arte 2018 a Krakovia ed ha permesso a Karol Pomykała di ricevere numerosi riconoscimenti per il lavoro svolto.

 

Installazione artistica di realtà virtuale di Karol Pomykała

”L’intera arte ritrae infinite figure che riportano singole caratteristiche. Grazie all’utilizzo della realtà virtuale lo spettatore entra nel mezzo della folla immergendovisi e diventando parte dell’installazione. Permette allo spettatore quasi di toccare l’arte, di sentire la sopraffazione e l’impotenza dell’individuo.”

 

Il pubblico dell’evento ha potuto vivere l’opera, entrando completamente e ‘fisicamente’ nell’immaginario dell’artista.

La realtà virtuale non solo come tecnologia fine a se stessa, ma come strumento per avvicinare le persone e supportarle nella trasmissione delle sensazioni, delle emozioni.

Comunicare coinvolgendo a dei livelli mai raggiunti prima. Accogliere e far entrare lo spettatore nel proprio mondo. Questa è l’arte ma questa è anche la tecnologia della realtà virtuale. VR Experience nei musei

L’emozione, la suggestione e l’empatia, sono sempre state e sempre saranno le chiavi di una comunicazione sincera, profonda, d’impatto e vincente.

Convinti che questa rappresenti solo una delle prime sperimentazioni di commistione artistica tra analogico e digitale in campo artistico, ribadiamo quanto l’apertura da parte di chi l’arte la produce, ma anche di chi la propone, sia importante.

Pensiamo a realtà museali, fondazioni ed istituti che mirano a promuovere la cultura artistica.

La tecnologia è presente ed è innegabile. L’evoluzione della comunicazione in ogni campo è così rapida da non rendersene quasi conto. Per intercettare chi a questo flusso appartiene, per avvicinarsi, restare al passo, è fondamentale aprirsi al nuovo, rinnovarsi.

Non si tratta di soppiantare o rinnegare un modo di comunicare la cultura e l’arte tradizionale, ma di dare una veste nuova e, perchè no, forse più coinvolgente ad un messaggio artistico, che per sua natura vuole emozionare.

Numerose le realtà museali che stanno introducendo experience di vr all’interno delle loro proposte, contribuendo ad un graduale e crescente riavvicinamento al ‘bello’ ed all’opera artistica di un pubblico che ne era lontano.

Sostenitori dell’arte, ma anche sostenitori della tecnologia, non possiamo che sperare nell’evoluzione di questo genere di mescolanza creativa.

In fondo tutto ciò che emoziona, è arte.

 

Se sei un artista, lavori in una realtà museale o in uno spazio espositivo e ti piacerebbe sapere di più su come la realtà virtuale potrebbe entrare nei tuoi progetti contattaci.

Noi di Visualpro 360 offriamo servizi di realtà virtuale completi e professionali, assistendo in tutte le fasi di sviluppo; individuazione del concept creativo, ripresa e montaggio, sviluppo applicativi software e fornitura hardware per la fruizione dei contenuti.

 

Raccontaci chi sei e le tue idee

 

Sei interessato ad un servizio di noleggio? visita la nostra pagina dedicata NOLEGGIO OCCHIALI VR 

 

Credit img. and video karolpomykala.com


Leave a Comment

Your email address will not be published.

*